Finto casatiello

Vi propongo oggi una versione “light” del classico casatiello napoletano. La differenza fondamentale è nell’impasto in cui non è presente strutto. Per quanto riguarda il ripieno, vi indico gli ingredienti che ho usato io, ma potete sbizzarrirvi.

Casatiello

Ingredienti per una dimensione piccola:

  • 150 gr di farina 00
  • un angolino di lievito di birra fresco
  • olio e zucchero q.b.
  • formaggi vari (pecorino, parmigiano, provola, caciotta…)
  • salumi vari (salsiccia secca, mortadella, pancetta…)

Preparate il classico impasto per la pizza: disponendo la farina a fontana, mettete al centro il lievito di birra sciolto nell’acqua tiepida, un cucchiaio d’olio, un pizzico di zucchero. In questo caso si può evitare il sale, perchè il resto della ricetta è già molto saporito.

Mettete l’impasto a lievitare in un luogo caldo e senza spifferi. Dopo circa un’ora, controllate che la lievitazione sia terminata e che la “palla” abbia raddoppiato il suo volume. A questo punto, aggiungete all’impasto lievitato una scodellina di pecorino mescolato al parmigiano e reimpastate il tutto, facendo nuovamente lievitare per un’altra oretta.

A metà della seconda lievitazione, accedendete il forno per preriscaldarlo e iniziate a preparare il ripieno, tagliando a pezzetti i formaggi e i salumi.
Ungete con olio d’oliva una teglia e preparate la ciambella con la pizza: stendete per bene e in uno strato sottile l’impasto e sopra disponete i vari cubetti di formaggi e salumi. A questo punto, formate un rotolo con la pizza, mantenendo il ripieno all’interno. Formate, quindi, una specie di grosso tarallo o ciambella, facendo attenzione a chiudere bene le due estremità tra loro, così da non permettere al formaggio che si fonderà di uscire durante la cottura.

Bucherellate la superficie con la forchetta e infornate per una ventina di minuti nel forno ben caldo.
E’ una buona idea per un aperitivo!

Casatiello

Finto casatielloultima modifica: 2008-05-26T10:05:00+02:00da il_cercat0re
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “Finto casatiello

Lascia un commento