Quand’erano gli ’80 – Il soldino!

Con estremo piacere e nostalgia ho raccolto l’invito di Salsadisapa del blog http://qualcosadirosso.blogspot.com a reinventarsi una vecchia ricetta anni ’80.

Pensa e pensa, mi è tornato in mente quel cubetto di pan di spagna ricoperto di cioccolato con un bel bottoncino di cioccolato sopra… Il soldino! In commercio non si trova più 🙁 e allora, perchè non tentarne una versione casalinga ma restaurata?!

135e25ecda5dd9ba9b1feac17f996aa7.jpg 

Ingredienti:

  • 125 g. di farina 00
  • 125 g. di zucchero
  • 100 g. di burro
  • 2 uova
  • 7 cucchiai di latte
  • 1 cucchiaino da the di lievito normale per dolci
  • buccia di 1 limone non trattato
  • 1 tavoletta di cioccolato bianco
  • 1 tavoletta di cioccolato fondente
  • panna per dolci
  • fragole
  • mandorle tostate a pezzetti

Per prima cosa, prepariamo la base per la nostra versione del soldino. Io ho usato la ricetta leggermente modificata del dolce al microonde di Ornella.

Ho messo in una ciotola con le sponde molto alte le 2 uova, il burro sciolto nel microonde, 4 cucchiai di latte, 125 g. di farina, 125 g. di zucchero e un cucchiaino di lievito. Ho mescolato molto bene con le fruste e poi ho aggiunto la scorsa grattugiata del limone, mescolando ancora.
A questo punto, versate tutto in uno stampo per il microonde e cuocete alla massima potenza per 6/7 minuti.
Lasciate poi nel forno spento, mentre preparate il resto degli ingredienti.
Queste quantità permettono di ottenere un dolce di 24 cm di diametro circa, una dimensione più grande di quella che serve per il soldino (che è una bi/triporzione al massimo), ma io comunque ho preparato un dolce più grande, così da poterlo consumare nei giorni successivi a colazione (si mantiene molto morbido).

Se non sono già tostate, mettete le mandorle in forno (ad alta temperatura) su una placca coperta da carta forno e lasciate finchè non sono dorate. Una volta fredde, tagliatele a pezzetti.

Laviamo e tagliamo le fragole a pezzettini e mettiamole da parte, mantenendone intere almeno 4.

Montiamo, quindi, poca panna (bastano 3/4 cucchiai) e facciamo sciogliere nel microonde o a bagnomaria la cioccolata bianca. Una volta pronta, aggiungiamo la panna e amalgamiamo bene.

A questo punto, possiamo iniziare a montare il nostro soldino. Ricaviamo dalla base due rettangoli/quadrati di uguali dimensioni e sistemiamo il primo nel piatto.
Sopra il primo strato, spalmiamo la crema di cioccolato bianco, facciamo uno strato di fragole, uno strato di mandorle tostate a pezzetti e un ulteriore strato di crema. Posizioniamo sopra il secondo strato della base.
  

Ora prepariamo la glassa di cioccolato fondente, facendo sciogliere (sempre a microonde o a bagnomaria) la tavoletta di cioccolato con un paio di cucchiai di latte.
Con questo cioccolato, ricopriremo completamente il nostro soldino.

Per decorare, potete usare le mandorle, le fragole avanzate intinte nel cioccolato e un soldino di cioccolata 🙂
Prima di servire, lasciate riposare in frigo per almeno un paio d’ore.

135e25ecda5dd9ba9b1feac17f996aa7.jpg

Buonissimo davvero! Ah, da mangiare guardando in tv una vecchia puntata registrata di Mila e Shiro o di Holly e Benji o di Lady Oscar, ecc ecc…

135e25ecda5dd9ba9b1feac17f996aa7.jpg
Quand’erano gli ’80 – Il soldino!ultima modifica: 2008-07-11T10:15:00+02:00da il_cercat0re
Reposta per primo quest’articolo

11 pensieri su “Quand’erano gli ’80 – Il soldino!

  1. Bellino!!!!!!!! Io me lo ricordo il soldino anche se non lo amavo molto, preferivo il trancino meno cioccolatoso e soprattutto non si scioglieva d’estate!!! Mala tua versione con la craema di cioccolato bianco e fragole credo sia proprio da provare…e poi che nostalgia mila e shiro!!!!!

  2. complimenti per questa rivisitazione del soldino! vengo direttamente dal forum di giallo zafferano dove ho letto la tua ricetta dela marmellata di pesche, buonissima! io l’ho fatta pochi giorni fa però ho pensato di aggiungere il caffè per renderla meno dolce e il risultato mi è piaciuto tantissimo. è stato un piacere scoprire il tuo blog, buon lunedì, a presto!

  3. Ma poi Mila e Shiro…si sono messi insieme??? My goood, il mugnaio bianco, quella mitica pubblicità in cui preparava la crostatina per quella bambolona di Clementina!!! Va detto che il soldino era uno dei miei preferiti, nell’ordine, per prima cosa staccavo il soldino, gnam, leccavo le dite impasticciate di ciocco, e poi tutto il resto a gran morsi…quasi sempre si faceva il bis!!! Bravissima!!! Noto con gioia che ci vedremo al brunch…prenotami almeno due girandole e due polpettine!!!
    Ti linko sul mio blog…per sicurezza!!!

Lascia un commento