Formaggio fatto in casa

Ebbene sì, c’ho provato anche io…
Mi sono lasciata tentare dalla semplicità del procedimento e dai recenti fatti di cronaca (la truffa del formaggio avariato… sig) e ho pensato che se fossi riuscita a fare il formaggio in casa sarebbe stato un gran bel risparmio di denaro e una salvezza per la salute!

Certo, l’Italia è il paese dei buoni formaggi tipici e ci sono delizie che non si possono certo riprodurre nella propria cucina, per quanto attrezzata sia, perchè ne sono ingredienti fondamentali la qualità dell’aria, l’erba del pascolo, il perfetto equilibrio atmosferico che garantisce la stagionatura, le sapienti mani di artigiani eredi di una tradizione secolare…
Ma iniziamo dal piccolo e poi vediamo come industriarci!

Il mio esperimento non è stato proprio un successo pieno: il formaggio era un po’ troppo acidulo di limone, anche se la colpa è mia perchè ho abbondato un po’. Ma ci riprovo presto e vi faccio sapere!
Il risultato è comunque una specie di ricotta, che poi va fatta raffreddare in frigo e consumata nelle 24 ore.

Formaggio fatto in casa

Ingredienti (per una piccola forma per un paio di persone):

  • 1 litro di latte intero (se trovate il latte crudo è meglio)
  • un cucchiaio di sale fino
  • mezzo limone

Portate il latte a bollore. Quando bolle, spegnete il fuoco e versate il succo di mezzo limone, spremendolo direttamente nella pentola attraverso un colino che trattenga i semi.
Aggiungete poi un cucchiaio di sale fino e mescolate un poco.
Dopo un minuto o due, cominciano ad affiorare dei fiocchi che ho preso con una schiumarola e ho messo a scolare in uno scolapasta dai fori piccoli.
Finita l’operazione, fate scolare per bene e poi posizionate il formaggio in una piccola forma. L’ideale sarebbe una forma che abbia dei fori, perchè il formaggio perderà ancora un po’ di liquido. Io ho utilizzato la parte interna di una tazza/tisaniera in coccio.

Mettete in frigo e lasciate fino al momento di servire, ma consumatelo in giornata.

Formaggio fatto in casaultima modifica: 2008-09-17T10:09:00+02:00da il_cercat0re
Reposta per primo quest’articolo

8 pensieri su “Formaggio fatto in casa

  1. Si, però devo migliorare!
    Avevo un limone non molto grande per cui ho messo quasi tutto il succo e invece metà era sicuramente sufficiente.
    Vorrei anche provare aggiungendo al formaggio le olive o i pezzetti di noce.
    Vi tengo aggiornati! 🙂

  2. verissimo: è proprio una bella soddisfazione scoprire che alcuni processi ritenuti così misteriosi possono anche essere riprodotti da noi in casa. E poi mi ha sempre affascinato questo lato del cucinare: l’osservare i processi chimici che uniti alla fantasia e all’amore per i fornelli danno vita a piccoli capolavori di gusto (vabbè non è il caso del mio formaggio ;-P ).

  3. carissima, prova a tenere il siero che hai fatto certamente colare e vedrai che la prossima volta, usando il siero al posto del limone, il formaggio non avrà il sapore acidulo.
    Ho provato anche a farlo stagionare e vengono delle formaggelle molto buone. Se aggiungi un po’ di panna lo ottieni più grasso e se rompi molto la cagliata diventa più duro.
    buona fortuna.

Lascia un commento