Pasta alla gricia

A Roma è uno dei primi piatti più amati insieme al Cacio e Pepe, alla Amatriciana e alla Carbonara. E con questi primi condivide l’incertezza sulla sua preparazione (“ma la Gricia qual è?”), spesso liquidata come “l’amatriciana senza pomodoro”.

In realtà questi piatti hanno in comune i seguenti ingredienti: pecorino romano e pepe nero, a volte combinati con il pomodoro, a volte col guanciale, a volte con l’uovo.

La gricia utilizza solo guanciale, pecorino e pepe nero e la sua preparazione è quanto mai semplice e veloce, ma gustosissima.

gricia.jpg

 

Ingredienti (per 2 persone):

  • 200 gr di pasta (mezze maniche, spaghetti, bucatini…)
  • circa 120 gr di guanciale
  • abbondante pecorino grattuggiato
  • pepe nero macinato

Mettete sul fuoco una pentola piena d’acqua per lessare la pasta. Nel frattempo tagliate il guanciale a strisce non troppo spesse e mettetele in una padella antiaderente direttamente sul fuoco non troppo alto. Non c’è bisogno di olio o altri grassi, in quanto il grasso del guanciale cuocendo si scioglierà.

Grattuggiate il pecorino nelle quantità che preferite (almeno un pugno abbondante a testa).

Quando l’acqua bolle, salate e mettete la pasta, scolandola ben al dente. Non eliminate del tutto l’acqua di cottura, ma lasciate la pasta un po’ umida. Versate a questo punto la pasta nella padella con il guanciale e aggiungete il pecorino grattuggiato, mescolando. L’acqua di cottura che avrete lasciato aiuterà il pecorino a diventare cremoso, così come il grasso del guanciale.

Quando la pasta è ben mantecata, impiattate e spolverate con pepe nero.

Mangiare ben calda, altrimenti il formaggio si solidifica troppo.

Pasta alla griciaultima modifica: 2009-04-14T18:21:00+02:00da il_cercat0re
Reposta per primo quest’articolo

20 pensieri su “Pasta alla gricia

  1. Grazie per l’informazione di questa pasta alla gricia che non conoscevo…ma che direi super golosa! E siccome adoro la pasta alla romana in particolar modo quella con il cacio e pepe…questa versione con il guanciale è da provare subito!
    A presto…

  2. @ chi non la conosceva: sono contenta di avervi fatto conoscere un piatto “nuovo”! 🙂

    @Gianluca: forse non era gricia ma cacio e pepe?
    nella gricia il guanciale è caratteristico… al massimo puoi trovarla con la pancetta (i romani non sarebbero d’accordo), ma qualcosa ci vuole!

Lascia un commento